Get a site

Sembra un OT ma non lo è

Non pensiate che io ascolti solo canzonette. In realtà la mia musica è un’altra.

Visto che appartengo alla Generazione X, la mia musica non può essere che questa. Mi è andata bene: è al nono posto delle migliori canzoni di tutti i tempi secondo il Rolling Stone. (E i teen-ager di oggi cosa ascoltano? Mah.)
Notate come nel video sono quasi tutti capelloni. E lui ed io abbiamo anche un’altra cosa in comune (quale? La risposta è negli archivi del forum).
E forse un’altra ancora…(tra poco vi dico quale, perché interessa pure a voi…)
Buona visione:

Quello che volevo dirvi è che ultimamente ho letto delle cose interessanti su di lui:

“Nella maggior parte della sua vita, soffriva di un intenso dolore fisico dovuto ad un disturbo cronico allo stomaco la cui natura non è stata mai chiarita.”

“Il disturbo allo stomaco lo debilitava emotivamente, e periodicamente lui cercava di trovarne la causa. Nessuno dei molti medici che consultò fu in grado di indicarne la causa specifica.
Soffriva di particolare sensibilità e timidezza e aveva una cattiva immagine del proprio corpo a casa della sua magrezza; la quale era dovuta principalmente alla malnutrizione causata dal suo disturbo allo stomaco, alla dieta povera prescrittagli da numerosi medici o da entrambe le cose.”
(Traduzione libera da questo sito)

A questo punto sorge spontanea una domanda:
Kurt Cobain era celiaco?

Se gli avessero diagnosticato la celiachia, grazie alla dieta gf probabilmente non sarebbe stato depresso, non avrebbe preso droghe e non si sarebbe suicidato.
Ma non avrebbe scritto “Smells Like Teen Spirit”: i capolavori, si sa, nascono da grandi sofferenze interiori.
“Most of the time I sing right from my stomach. Right from where my stomach pain is.”
(K. Cobain in un’intervista)

Inoltre non riesco a immaginarmi Kurt Cobain che fa colazione inzuppando nel latte le Magdalenas della Schär, come ad esempio fa il Prof., suo coetaneo mi pare.
Contrasta con la sua immagine di bello e dannato, che mi è cara.

Maria Paola