Alla larga da Telepizza

Carissimi,
se vi capita di trovarvi in Spagna vicino ad una pizzeria della catena Telepizza, vi consiglio di evitare questo posto come la peste.

Io ci sono andata avant’ieri, perché mi avevano detto che avevano due tipi di pizza senza glutine: con pancetta e prosciutto e ai quattro formaggi.
Ho ordinato la pizza pancetta e prosciutto e da bere una fanta. La fanta la prendo una volta all’anno e, casualmente, quel giorno era proprio avant’ieri.

Già prima che mi portassero la pizza il locale mi aveva fatto brutta impressione: squallidissimo.
Inoltre mentre aspettavo mi sono dovuta sorbire in televisione il finale di un vecchio film western, con tanto di ressa nel saloon. L’eroe del western era un tizio ridicolo con i capelli blu. Sembrava che avesse messo troppa azzurrina (in realtà si trattava di un film in bianco e nero colorato successivamente).
Come se non bastasse, la ballerina del saloon parteggiava per il tizio dai capelli blu e non per un altro tizio decisamente più decoroso.

Finalmente arriva la pizza: bruciata fuori e cruda dentro.
Non vi dico cosa sembrava il formaggio, perché magari c’è Marany che legge mentre sta pranzando… La pasta poi era dolciastra.
La palma d’oro alla pizza peggiore di tutti i tempi.
Ho persino rimpianto quella di Praga (il che è tutto dire).

E pensare che la responsabile dei giovani celiaci baschi mi aveva scritto che la pizza di Telepizza non era certo all’altezza di quella italiana che aveva mangiato a Brunico, che era buonissima.
Poteva dirmi direttamente: la pizza di Telepizza fa schifo. Così evitavo di andarci.

Ora siete avvertiti.
Ciao
Maria Paola