Chi sono

Maria Paola è nata a Sassari.
Si è diplomata nello stesso liceo di Elisabetta Canalis, nonché di altri personaggi forse altrettanto illustri, quali Segni, Cossiga, Togliatti, Berlinguer e la grande chitarrista Filomena Moretti.
In seguito si è laureata, masterizzata e dottorata. Ha vissuto molti anni all’estero in Stati Uniti, Germania, Repubblica Ceca e Spagna.

Possiede dei pattini in linea, ma non sa andarci. Odia con tutta l’anima fare shopping e ama profondamente il Don Giovanni di Mozart.

Celiaca di seconda generazione, ha scoperto la celiachia grazie ad uno screening familiare.
Da allora la sua vita si è piacevolmente complicata.

32 Replies to “Chi sono”

  1. Ma ciaoooooo!
    Grazie per questo blog! E’ bello che tu voglia condividere le tue avventure vissute quà e là per il mondo!
    Un celi-sorriso!

    Mary (alias Sentiero), mamma della piccola celiaca Susanna

  2. Ciao Maria Paola … grande idea!
    Ora devi recuperare tutte le avventure scritte sul Forum e fare un
    archivio 🙂
    Feliz Navidad
    Matteo

  3. Grazie Sentiero e Matteo!
    @Matteo: i miei piani sono proprio quelli di recuperare pian piano le avventure scritte sul forum e di metterle in archivio.
    Feliz Navidad anche a te
    Maria Paola

  4. Ciao! Ho scoperto il tuo blog tramite il forum dell’AIC, mi sembra un’ottima idea questa (anche io ho un blog, cerco di mantenerlo aggiornato ma non è sempre semplice). Mi sembra molto interessante la condivisione delle tue esperienze da celiaca allo sbaraglio!

    In bocca al lupo!

  5. CaraMariapaola, mi fai troppo ridere con le tue avventure, continua cosi’, mi rallegri la vita da celiaca con altre mille intolleranze!!!! Grazie, un grosso bacione!!!!!! Mirella

  6. Haaaa! Che meraviglia Mariapaola bloggata! Ci voleva proprio… Grazie a te che rendi la vita del celiaco più leggera!!

  7. ciao compagnetta mia! sarà bellissimo seguire le tue avventure! Occhio che potresti vedermi sbucare in qualche ristorantino gluten free!!!
    bacioni
    Simo

  8. Cara Maria Paola,
    da quando ho cominciato a leggere il tuo blog, non ci crederai ma non riesco piú a smettere!Spero che lo possa aggiornare spesso con le tue nuove avventure euskadesi, non me ne perderó nemmeno una.
    Intanto, ti aspetto a Madrid, dove ti porteró in un meraviglioso ristorantino gluten free che cercheró appositamente per te 🙂
    Un saluto dalla tua simpatizzante non celiaca,
    Laura

  9. Cara Laura,
    grazie, onoratissima! 😀 Innanzitutto devo consegnarti la palma d’oro come prima lettrice del mio blog non celiaca e non parente di celiaci. Complimenti!
    Hasta pronto en Madrid!
    Maria Paola

  10. ciao cara Maria Paola
    ti leggo sempre con piacere, mi fai sorridere di gusto , anzi alle volte proprio sonore risate.
    adoro il tuo spirito nell’affrontare la vita da celiaca, e prendo spunto per avere un atteggiamento sempre positivo, con ironia e allegria, nella gestione dell’alimentazione e della socializzazione con gli altri (feste di compleanno, aperitivi, pizzate, ecc) per la mia piccola celiaca di 5 anni (e per il mio grandone – il fratello di 10 anni – che si preoccupa sempre che ci sia qualcosa di buono anche per lei)

    cari saluti Michaela
    ps. prima o poi faremo una vacanza in sardegna, tua terra madre, facendo tesoro di tutte le info che ho letto sul forum Aic, anche grazie a te.

  11. io muoio un po’ dalla curiosità di sapere che lavori fai.. si puo’ dire? ciao, Silvia PS: ho scoperto ke oltre ad Australia e Scandinavia c’è un terzo insospettabile paradiso per celiaci : il Brasile! Qui esiste una legge per cui in qualsiasi prodotto confezionato (anche l’acqua!)è obbligatorio dichiarare se contiene o meno glutine! oltre al fatto che la farina di frumento non la calcolano nemmeno, prima si usa farina di mais, di riso, di manioca e cocco e se proprio proprio non c’è altro.. quella di frumento!

  12. Cara Silvia,
    sono agente segreto. 😉 Anzi, ora che l’ho detto non sono piú segreto ma solo agente…
    Sono stata in missione in Brasile tre anni fa e ho visto la scritta “contém glúten ” o “não contém glúten” su tutti i prodotti. Il mio sospetto é che si riferisca solo all’ingredientistica e non alle contaminazioni, ma non ho mai avuto modo di appurare. Il fatto comunque per me va bene, visto che in Germania e in Repubblica Ceca non c’é un prontuario che tenga conto delle contaminazioni, e pertanto ho sempre mangiato leggendo le etichette.
    Ciao
    Maria Paola

  13. Ciao Maria Paola,
    agente (celiaco) allo sbaraglio 🙂 Contenta di averti trovata, mi sento obbligata a segnalarti sul mio account Twitter per la serie #unsitoalgiorno leva il glutine di torno!
    Peccato tu non abbia un’account Twitter, per trasformare le tue avventure in pillole GlutenFree! Comunque, nel caso fossi curiosa, il mio indirizzo è http://www.twitter.com/FreeGlutenPoint.
    Ciao e a presto

    P.S. Bella la tua idea di sospettare la celiachia altrui! (Con Violetta e Kurt Cobain mi hai fatto morire dale risate :D)

  14. Ciao nemoravi,
    grazie per il commento e per avermi segnalata sul tuo account Twitter! Sono andata a vederlo.
    Mi fa un sacco piacere.
    Non perderti il mio post di oggi.
    Ciao
    Maria Paola

  15. Ciao,

    non sono celiaca, ma soffro di una forma molto forte di gluten sensitivity. Il gastroenterologo era convinto che fossi celiaca, visti i sintomi, ma sembra che il dna non menta.
    Mi piace molto il tuo blog, ma non riesco a iscrivermi alla newsletter.
    Ottengo sempre questa risposta:
    Fatal error: Class ‘WP_User_Search’ not found in /membri/mariapaola/wp-content/plugins/subscribe2/subscribe2.php on line 1485

  16. Ciao Daniela,
    benvenuta nel mio blog! Grazie per i complimenti. Ho trovato la tua e-mail tra gli iscritti alla newsletter e ho confermato l’iscrizione, per cui ora sei regolarmente iscritta. Cercherò di risolvere il problema del messaggio di errore, grazie per avermelo segnalato. In ogni caso l’iscrizione funziona lo stesso, basta che io poi la confermi manualmente.
    Ciao,
    Maria Paola

  17. Ciao Maria Paola,

    Ho letto da qualche parte nel gruppo celiaci di Yahoo che essendo vissuta a Praga per diverso tempo, possiedi una lista di luoghi senza glutine. a me interessano in particolare gli alberghi. Potresti farmi sapere qualcosa?

    Grazie Michele

  18. Ciao Michele,
    nel forum celiachia ho scritto che posso consigliare dei locali a Praga. Si tratta di questi quattro ristoranti, che cito anche sul blog:
    1) Na Zlaté křižovatce: il mio preferito, con piatti tipici e persino birra alla spina senza glutine
    2) Maitrea: vegetariano e buono
    3) Švejk Restaurant U Karla: piatti tipici e birra in bottiglia senza glutine
    4) Lehká Hlava: vegetariano (stesso proprietario del Maitrea)

    Non ho esperienza di alberghi. Due li trovi indicati sul sito dell’Associazione Ceca Celiachia:
    http://celiak.cz/en/restaurants
    (ti sconsiglio il ristorante Country Life, secondo me là mi hanno avvelenata).
    Ciao,
    Maria Paola

  19. Ciao! Sei troppo simpatica e mi fa piacere conoscerti. Sono capitata qui perché anche la mia vita è “piacevolmente” complicata dalla celiachia e siccome starei organizzando una vacanzina a Praga il fato celiaco mi ha portata qui 🙂
    Se il mio piano va in porto mi sa che ti chiederò qualche consiglio!
    Anch’io ho un blog se ti va passa a trovarmi
    Ciao!

  20. Ciao cara,
    grazie per i complimenti! 🙂 Che bello il tuo blog, mi sta venendo una fame… 😉 Lo sai che anche io faccio il risotto in pentola a pressione? Non so se hai visto -> questo post.
    Chiedimi pure per Praga. È una città bellissima e per il senza glutine ci sono alcuni ristoranti davvero ottimi.
    Ciao,
    Maria Paola

  21. Ok ti chiederò. Hai consigli per la scelta dell’hotel? considera che ho due bambini e la bimba è celiaca come me quindi una colazioncina ad hoc non mi dispiacerebbe…ma la fantascienza è arrivata a Praga? 🙂
    Comunque mannaggia che ora devo lavorare e non posso leggere gli altri post che scrivi perché mi fai morire dal ridere!!!
    Ti seguirò senz’altro per essere sempre allegra
    Un bacione

  22. Ciao Anna Lisa,
    come hotel non ho esperienza, ma sul sito dell’associazione ceca ce ne sono due: il Pyramida e l’Amadeus:
    http://celiak.cz/en/restaurants
    Oppure vai allo zoo di Praga, dove al Caffé Cernohouska trovi delle ottime crêpe senza glutine. Se tua figlia resiste per fare colazione con queste crêpe. 😉 Al Caffé Cernohouska hanno anche un buon minestrone senza glutine e altre cose. Lo zoo lo consiglio a tutti. La cosa migliore è andarci con la barca sul fiume: è una gita molto bella. Si parte dal molo a Rašinovo e si attraversa la città, ma solo nella bella stagione. Non so se in ottobre lo fanno ancora:
    http://www.praguesteamboats.com/river-cruises-to-prague-zoo
    Nello zoo c’è una seggiovia da urlo (come la barca solo nella bella stagione) e dall’alto si vede tutta la città. Di fronte allo zoo c’è il castello di Troja. Una gita molto bella anche per gli adulti!

    I ristoranti che consiglio li trovi qualche commento più su. Non perderti il Na Zlaté křižovatce!

    C’è anche un ristorante italiano, Ambiente Pizza Nuova, dove hanno pasta senza glutine. A me non piace molto: è sempre troppo pieno, la pasta è okay, non eccezionale, ed è un po’ caro rispetto agli altri. Ma se ti trovi per caso a Námestí Republiky all’ora di mangiare, va bene:
    http://www.ambi.cz/ambi_pizzanuova_kontakt_eng.php

    Buon divertimento a Praga!
    Maria Paola

  23. Ma grazie carissima! Farò tesoro delle tue informazioni anche se conto di andare a Praga in aprile. Vedi come sono previdente? Fino ad aprile accetto tutti i consigli che ti vengono in mente e in cambio ti regalo altre ricette segrete in pentola a pressione 😀
    Un bacione e buona domenica

  24. Ciao!
    Sfogliando le mail del vecchio forum di celiachia e il tuo blog, ho già letto un po’ tutto quanto hai scritto su Praga, dalla preistoria all’attualità un po’ più rosea.
    Ci andrò per Natale con tutta la famiglia (tre figli, 2 celiaci oltre me) e mi serviva (ho letto che la puoi mandare alla mail personale) la tua carta per il cuoco. Me la puoi far avere?
    Dove mi consigli di andare per il pranzo (o la cena: decideremo in base alla voglia) di Natale? Al Na Zlaté křižovatce?
    Noi staremo in un appartamento in Jilskà.
    Un’informazione pratica: è meglio acquistare le corone qui in Italia (banca) o ai cambi a Praga?
    Grazie della tua sempre splendida disponibiltà
    Paolo

  25. Ciao Paolo,
    ti mando una mail con la carta per il cuoco in ceco in allegato.
    Per Natale ti consiglio sicuramente Na Zlaté křižovatce. Magari prima ti conviene contattarli per e-mail e prenotare. Per essere sicuri che siano aperti e che abbiano posto (il locale non è molto grande). Là ovviamente non avrai bisogno della carta per il cuoco. In quel ristorante il glutine non entra nemmeno! (a parte la birra normale in bottiglia per gli ospiti non celiaci. Per te c’è la birra senza glutine alla spina! L’unico posto al mondo che conosco che ce l’ha!
    Per quanto riguarda le corone, se in Italia hai un conto all’Unicredit, puoi prelevare nelle filiali di Praga senza pagare commissione e con un cambio che dovrebbe essere conveniente. Trovi tante filiali Unicredit in centro. Secondo il mio ex-capo di Praga, il cambio migliore è da Exchange in Piazza Franz Kafka (Náměstí Franze Kafky) proprio dietro a Piazza della Città Vecchia (la piazza più famosa di Praga, con l’orologio).
    Il loro sito è in ceco, ma puoi controllare lo stesso il cambio (nákup vuol dire acquisto e prodej vuol dire vendita).
    http://www.exchange.cz/
    Se vuoi altre informazioni scrivimi pure! Io sarò a Praga il prossimo fine settimana. Vado per lavoro ma ne approfitto per andare a trovare la mia amica Kateřina. Tra l’altro lei mi ha detto che ora fanno la pasta senza glutine anche da Pizza Colosseum: http://www.pizzacoloseum.cz/cz
    Ciao e buon divertimento a Praga,
    Maria Paola

  26. Cara Maria Paola , Le scrivo da Praga ove attualmente risiedo e ho una piccola società di consulenza . Un gruppo di imprenditori italiani mi ha chiesto un businnes plan per iniziare con un “sito pilota” la produzione di prodotti per celiaci . Ho già avuto contatti con l’associazione celiaci a Praga ( http://www.celiac.cz/ ) con la quale avremo il primo incontro il 21 Febbraio per trovare insieme le sinergie e comprendere le necessità in Rep. Ceca . Non Le nascondo che il blog è molto interessante ed è per questo che sono a chiederLe ulteriori informazioni vista la Sua ricerca e la Sua esperienza vissuta a Praga . RingraziandoLa , Modesto Greco from Prague .

  27. Ciao ♥ ho letto da poco il tuo file su Praga. Vorrei andarci questa estate cosa mi consigli? Mi potresti mandare la tessera da mostrare al ristorante?
    Grazie mille per tutto quello che fai.
    Giulia

  28. Grazie delle preziose info!
    Un saluto da una tua omonima celiaca come te! 🙂

  29. Ciao Maria Paola,
    Ho appena scoperto il tuo blog e mi piace molto.
    (Ovviamente) guarda un po’ … Sono celiaca e sarda!
    Volevo segnalarti ( forse lo sai già ) che all’università di Foggia hanno fatto delle importanti ricerche e credo anche delle scoperte per superare la celiachia. Forse sarebbe utile un approfondimento sul tema.
    A presto
    Giovanna

  30. Ciao Mariapaola,
    Mi trovo a praga e ho letto che potresti inviarmi la carta per il cuoco per quanto riguarda le contaminazioni. Te ne sarei molto grata.
    Grazie in anticipo
    Chiara

Leave a Reply

Your email address will not be published.